Articoli


Camminare è meditare

Perchè camminare è meditare Riscoprire la natura col camminare a passo lento aiuta a meditare e ritrovare la spiritualità perduta o sonnacchiosa dentro di noi. Non si tratta di essere seguaci di una religione, ma semplicemente di meditare. Basta poco: togliersi l’orologio dal polso, allentare i lacci delle scarpe, sedersi sul sacco a pelo arrotolato o sullo zaino, incrociare le gambe, tenere le mani rilassate sul grembo, sollevare la testa, raddrizzare la schiena, ondeggiare il busto con lentezza e leggerezza avanti e indietro e concentrarsi sul respiro. Sono sufficienti 15 minuti al giorno del corso di un viaggio a piedi […]

camminare è meditare

Cyclolenti: mi casa es tu casa

Cyclolenti: accoglienza ed ospitalità Un bel giorno di qualche settimana fa un amico e socio mi chiede se potessi ospitare due ragazzi che stavano facendo un viaggio in bicicletta, ed io, senza esitare nemmeno un attimo, in qualità di pellegrina, viandante, nonchè hospitalera volontaria sul Cammino di Santiago, non potevo esimermi dall’accogliere questi ciclisti lenti nella mia dimora, a Brindisi. Marco, 31 anni italiano, e Tiphaine, 26 anni francese hanno iniziato a viaggiare in bicicletta alla scoperta del mondo e delle realtà ecosostenibili. Un viaggio di durata indefinita in cui i ritmi, lenti come in bicicletta, si allineano a quelli […]


Benefici del camminare

I benefici del camminare i piedi rappresentano le nostre radici mobili: quando camminiamo a piedi scalzi, siamo in contatto diretto con la Madre Terra, da cui “succhiamo” energia yin con il meridiano di rene a ogni passo che facciamo e scarichiamo con il meridiano di vescica le tossine e l’energia elettrostatica, causa di nervosismi e inquietudini.