Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

La forra dell’emmisi e l’affondatore di Vallivona nel Cilento

22 agosto 7:00 - 23 agosto 18:00

La forra dell’emmisi e l’affondatore di Vallivona nel Cilento

Un altro weekend di agosto nella natura selvaggia del Cilento

Torniamo a camminare nel Cilento quando in Puglia le spiagge sono super affollate e fa troppo caldo. Noi preferiamo defilarci dai luoghi affollati e ce ne andiamo a camminare nei luoghi in cui la Natura la fa da padrona.

Proponiamo quindi ai nostri soci per questo weekend una due giorni all’insegna dello sport e delle belle esperienze condivise.

Sabato 22 agosto: partenza con auto proprie per il Cilento. L’escursione avrà luogo nel Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, nel suggestivo ambiente naturalistico del Monte Cervati, dove si aprono scenari ancora sconosciuti persino alle popolazioni locali. Arrivati a Rofrano lasceremo le auto e inizieremo un percorso meraviglioso che ci condurrà nella forra dell’Emmisi. Il sentiero è immerso in una natura rigogliosa e generosa dove l’acqua la fa da padrona. E’ proprio questo elemento infatti che ha dato vita allo spettacolare paesaggio che esploreremo a piedi dove il suono del torrente Faraone ci accompagnerà nella frescura e dove troveremo giovamento immergendoci nelle sue acque. La Forra dell’Emmisi è lunga circa 500 metri ed è il risultato della progressiva erosione del fiume Mingardo, che scavando nella roccia ha creato un posto incantato, imprigionato tra pareti rocciose alte 30 metri e fitti alberi che i raggi del sole a malapena riescono a penetrare. Un luogo incantato che ci sorprenderà e meraviglierà. Al termine dell’escursione trasferimento a Marina di Camerota dove posizioneremo le nostre tende nel campeggio sul mare. Tempo per un bagno rigenerante nelle meravigliose acque di questa splendida località balneare del Cilento.

Doccetta rinfrescante e poi via per un’altra avventura! Ci attenderà per la sera, infatti un’esperienza molto suggestiva da fare almeno una volta nella vita! La lamparata notturna! Parteciperemo quindi a bordo delle barche dei pescatori alla tradizionale pesca notturna con le lampare per poi fermarci su una spiaggia nel cuore della notte dove i pescatori stessi cucineranno per noi il bottino della pesca. E quindi pesce fritto a volontà e vino prima di rientrare a notte inoltrata alle nostre tende.

✔ Lunghezza della camminata: 8 km / difficoltà E (media) / dislivello: +350/-350  durata 4 ore

Domenica 23 agosto: Trasferimento in auto a Rofrano ed escursione a piedi per raggiungere l’affondatore di Vallivona, uno dei fenomeni carsici più importanti del meridione d’Italia. L’inghiottitoio si trova sul versante sud occidentale del monte Cervati ad una quota di 1100 m/sm. Era una grotta di attraversamento che raccoglieva le acque d’alta quota che, scorrendo sul flysh miocenico presente, raggiungevano il portale nel quale si inabissavano per riaffiorare a Varco la Peta e Montemenzano. Oggi l’affondatore è raggiungibile con l’utilizzo di torce elettriche attraverso una galleria artificiale scavata negli anni ’70. Una volta dentro l’inghiottitoio lo scenario è strepitoso, si ha la percezione della sua grandezza, della sua forma ellittica e dell’alta valenza naturalistica dell’ambiente vegetale. Una volta terminata questa galleria, davanti ai vostri occhi si aprirà uno scenario incredibile, surreale; sembrerà di entrare in una foresta pluviale, con una vegetazione diversa dal paesaggio incontrato lungo il sentiero. Una natura sbalorditiva si aprirà davanti ai nostri occhi: si entrerà improvvisamente nella “bocca” di un enorme inghiottitoio, imponente esempio di ciò che la natura riesce a creare in milioni di anni. L’impeto dell’acqua ha modellato un cratere alto fino a 100 metri le cui pareti interne sono tappezzate di vegetazione igrofila: una vera e propria oasi nascosta tra le ripide rocce calcaree, ulteriormente abbellita da una piccola cascata e da un laghetto alimentato dall’acqua piovana. Al termine dell’escursione pranzo in tipico ristorante a Km0 dove conosceremo un personaggio “famoso” del Cilento. Dopo pranzo rientro in Puglia.

✔ Lunghezza della camminata: 5 km / difficoltà E (media) / dislivello: +350/-350  durata 5/6 ore N.B. il percorso è modulabile in base al gruppo

📌 INFO E DETTAGLI 📌
  • L’ATTIVITÀ È RISERVATA AI SOLI SOCI DI ASD MEDITAZIONI IN MOVIMENTO.
  • L’escursione è a numero chiuso e verrà svolta secondo i termini di legge per la sicurezza da Covid-19
  • NECESSARIA LA PRENOTAZIONE compilando il form sottostante oppure al numero tel/WhatsApp 3209771234. Vi verrà mandata via mail l’informativa sul trattamento dei dati personali ed il regolamento di partecipazione che ogni partecipante dovrà portare stampato e sottoscritto al ritrovo dell’escursione. Tale regolamento è comprensivo dell’obbligo di lettura, accettazione e firma dei protocolli Covid-19
  • Adesioni entro lunedì 10 agosto, salvo esaurimento posti
  • ABBIGLIAMENTO: dpi come da regolamento, scarpe da trekking.

Prenotati per questo evento